Brexit, continuano i negoziati. Offerta Ue inaccettabile

13 dic 2020

Decisione finale all'orizzonte, ma intanto mani avanti. Per Londra è inaccettabile allo stato attuale l'offerta dell'Unione Europea. Così il Governo britannico, che aggiunge il primo Ministro non lascerà nulla di intentato in questo processo, ma è assolutamente chiaro che qualsiasi accordo deve essere equo e rispettare la fondamentale posizione per cui il Regno Unito sarà una nazione sovrana entro tre settimane. Tentativi e limature che cozzano con lo schieramento di quattro unità della Royal Navy nel canale della Manica per proteggere le sue aree di pesca in caso di un no deal. Johnson presiederà il comitato incaricato di preparare proprio la risposta a questo scenario. Mossa che arriva come sostiene la stampa britannica, mentre fonti del Governo fissano all'80% le possibilità che non venga trovata un'intesa e puntano il dito contro l'intransigenza della cancelliera tedesca Angela Merkel. Una fonte citata da alcuni giornali denuncia che la Merkel è determinata a far strisciare sui vetri rotti la Gran Bretagna piuttosto che raggiungere un compromesso. L'intervento di Johnson sui piani no deal mira a proteggere le forniture essenziali di cibo e medicinali, dopo il 31 dicembre fine del periodo di transizione post Brexit. In questa direzione avrebbe avvisato i supermercati fate scorte di cibo.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast