Ces 2020, è l'anno degli oggetti connessi

09 gen 2020

Oltre 400 miliardi di euro, tanto vale nel 2020 il mercato della tecnologia nel mondo secondo gli analisti presenti al CES di Las Vegas, la fiera più importante dell'elettronica mondiale che si tiene ogni anno a inizio gennaio. Se la parte del leone fin d'ora l'hanno fatta, televisori, impianti audio, computer e cellulari, è prevista per quest'anno una crescita particolarmente importante per gli oggetti connessi, la realtà virtuale, i servizi alla persona. E così sono moltissimi i marchi che hanno deciso di rivoluzionare gli oggetti che abbiamo in casa, come LG che ha presentato lavatrice e asciugatrice smart connesse tra loro. Riconoscono i vestiti che mettiamo dentro, scelgono il miglior programma di lavaggio e asciugatura e prevedono anche i malfunzionamenti, comunicando in tempo reale con i centri di assistenza. Grande spazio alla realtà virtuale e aumentata con numerosi visori, guanti e tute, che ci permettono di interagire a distanza con le reti 5G e Wi-Fi 6 che arriveranno quest'anno e che diventano sempre più veloci, utilissimo, ad esempio, per i medici o i tecnici che devono operare a distanza. Non solo oggetti però grande protagonista della giornata di ieri anche Ivanka Trump, figlia e Consigliera del Presidente americano che, in un’affollatissima intervista pubblica, ha spiegato il programma del Governo americano per spingere ancora di più le professioni nel campo tecnologico e combattere la concorrenza orientale, insegnare cioè alla fascia più anziana della popolazione e a coloro che sono più in difficoltà le potenzialità del web.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.