Chicago fa storia, eletta primo sindaco donna di colore gay

03 apr 2019

Chicago continua a fare storia. Dopo aver mandato alla Casa Bianca con Barack Obama, il primo Presidente afroamericano ieri ha eletto il primo Sindaco donna nera e apertamente gay in una grande città. A vincere è Lori Lightfoot, Avvocato ed ex Procuratore federale in prima linea nella difesa dei diritti dei neri e delle minoranze. Ha battuto un'altra democratica, anche in questo caso donna e afroamericana, Toni Preckwinkle, politica di lungo corso e capo del partito nella contea di Cook. La Lightfoot si è definita una democratica atipica e ha condotto la sua campagna puntando sulle enormi diseguaglianze e sulle difficoltà della parte più povera della popolazione. La Preckwinkle ha pagato l'essere considerata parte dell'estabilishment, arroccata sulle posizioni più moderate in un momento in cui nei Dem sta soffiando forte il vento socialista scatenato da personalità di rilievo nazionale, come Bernie Sanders la giovane Alexandria Ocasio-Cortez. La Lightfoot eredita dal Sindaco uscente, ex Consigliere di Obama, Rahm Emanuel, una città considerata la più violenta d'America con un tasso di omicidi che supera quelli di New York e Los Angeles messi insieme, senza considerare i debiti e le difficoltà di quella che un tempo era la classe media che ha visto il proprio reddito erodersi negli ultimi anni, nonché della popolazione nera spinta nei quartieri periferici dallo sviluppo immobiliare della città legato all'arrivo dei giganti dell'industria tecnologica. Fra le ricette proposte della Lightfoot per rimettere in sesto le casse di Chicago la legalizzazione della marijuana e l'apertura dei casinò, nonché un rinnovamento nel Comune e nel partito colpito negli ultimi anni da alcuni scandali di corruzione.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.