Climate Change, Bezos crea fondo da 10 mld per il pianeta

18 feb 2020

Dieci miliardi di dollari per sostenere la lotta al cambiamento climatico, Jeff Bezos, l'uomo più ricco al mondo, si impegna contro quella che definisce "La più grande minaccia odierna" e su Instagram annuncia il suo impegno ambientalista. Questa iniziativa globale finanzierà scienziati, attivisti, organizzazioni non governative e ogni sforzo che offra una reale possibilità di proteggere il mondo. L'assegnazione di fondi targati Bezos avverrà sotto forma di premi, a cominciare dalla prossima estate. Si tratterà quindi di elargizioni a istituzioni e ricercatori già in attività e non di investimenti. Al di là delle buone intenzioni, la mossa sembra voler contenere le critiche che da tempo gli piovono da parte di molti ambientalisti, a partire dai 300 dipendenti del gruppo, riuniti in un'associazione a favore dell'ambiente, che chiedono al colosso dell'e-commerce di rivedere le proprie politiche a sostegno del pianeta. Nel mirino c'è soprattutto il Piano Ambientale presentato il 19 settembre scorso da Bezos, che punta al raggiungimento delle emissioni zero di Amazon nel 2040. "Troppo tardi" replica il gruppo di dipendenti. "La compagnia dovrebbe puntare alla neutralità carbonica nel 2030 e dovrebbe strappare i contratti che tuttora ha con le società petrolifere". Amazon, che ha costruito il suo successo su un'enorme rete logistica di trasporti stradali per garantire consegne sempre più veloci, è un grande produttore di gas serra. Secondo la piattaforma online Climate Watch, 44 milioni di tonnellate di CO2 equivalente, prodotta ogni anno da Amazon,rappresentano il 10% delle emissioni annue totali della Francia. Ma Bezos con questa mega donazione tira dritto e, chiamando tutti a raccolta, dice "La Terra è la cosa che tutti noi abbiamo in comune. Proteggiamola insieme".

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.