Come si accede ai tamponi nel resto d'Europa

24 lug 2021

C'è chi li dà gratis a tutti, chi li fa pagare. Ci sono Paesi dove è molto difficile trovare tamponi rapidi antigenici, altri dove basta andare sotto casa o al supermercato. Il panorama europeo sul modo di accedere ai test per il Covid, è piuttosto variegato. In Germania hanno tutti diritto a un tampone molecolare gratis, una volta a settimana. Se lo fai insomma e sei residente, non lo paghi. Tanto che ora si pensa di introdurre il pagamento per coloro che si rifiutano di vaccinarsi, creando problemi alla società. Sono disponibili in farmacia e in diversi centri, i test rapidi e nei supermercati vengono venduti i tamponi fai da te, che però in caso di positività hanno bisogno di una conferma con un test molecolare. In Francia, dove pure sono a disposizione facilmente tamponi antigenici, sia questi che quelli molecolari sono stati messi a pagamento solo da pochi giorni, a meno che non si disponga di una prescrizione medica. Questo per spingere i non vaccinati, a vaccinarsi. Ma a parte il pagamento o meno, l'accesso alle analisi è piuttosto semplice e diffuso. Dopo un inizio difficile, anche la Spagna ha reso più accessibili i tamponi, ora disponibili in centri pubblici o privati o in luoghi adibiti apposta, nelle aree più popolose. I residenti in Spagna possono averli gratuitamente, per i turisti il costo si aggira sui 40 euro. Da segnalare casi come il Belgio, qui un sistema centralizzato pubblico consente a tutti di prenotare e farsi un tampone molecolare, gratuitamente se si è residenti. Se si hanno sintomi, si può ottenere il test a casa, ma è molto difficile comunque a pagamento, l'accesso ai tamponi rapidi, considerati non adeguatamente attendibili.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast