Conferenza Libia, confermato obiettivo elezioni il 24 dicembre

21 ott 2021

Un po' in ritardo rispetto alla tabella di marcia, il comunicato finale della conferenza sulla Libia conferma gli obiettivi che erano stati anticipati dal premier Abdul Hamid Dbeibeh. Tenere le lezioni nella data stabilita, ovvero il 24 dicembre, garantire la sovranità del paese e far uscire dal paese mercenari e soldati stranieri. Il ritardo conferma che non tutti questi obiettivi erano condivisi e del resto i burattinai dall'estero nel paese sono sempre stati molti, oggi ancora di più. Ma la conferenza ha comunque confermato gli obiettivi ed è già un risultato. Tra i partecipanti anche il Ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, che ha avuto un colloquio proprio con il premier libico. Da sempre l'Italia chiama la Libia la sua "quarta sponda", non a caso. Certo, la sicurezza resta una grande incognita ma sul punto Dbeibeh ha assicurato che l'esecutivo è pronto a fornire tutto il sostegno necessario al processo elettorale, sottolineando l'importanza del voto come unico modo per consentire ai libici di completare la costruzione di uno Stato civile. In quest'ottica l'inviato speciale del segretario generale delle Nazioni Unite per la Libia, Jan Kubis, ha annunciato che il primo gruppo di osservatori internazionali per il cessate il fuoco, ha iniziato a lavorare a Tripoli il 10 ottobre e continuerà a farlo, fino a quando non saranno completati gli accordi per il loro dispiegamento a Sirte. Altri nodi da sciogliere la presenza di mercenari stranieri, in particolare i russi in Cirenaica, ed eserciti stranieri, cioè quello turco in Tripolitania. Su questo si possono nutrire dubbi, dati gli interessi in gioco e dato che il loro peso nella stabilità del paese, dopo 10 anni di caos. Infine, altro obiettivo, rafforzare la sicurezza della porosa frontiera meridionale, via di transito dei migranti ma anche terra di nessuno, dove si infiltrano le formazioni jihadiste.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast