Coronavirus, a Berlino è allerta sui contagi

07 ott 2020

A Berlino si rischia di perdere il controllo. I contagi nella capitale della Germania aumentano più che in altre zone e quattro distretti della città sono considerati zona rossa, tanto che i residenti, per viaggiare in alcuni Stati federali, devono effettuare una quarantena obbligatoria. L’umore in città sembra piuttosto tranquillo e i berlinesi non sembrano aver paura. Queste misure sono assolutamente esagerate. No, non ho paura. Credo che in Germania siamo ben attrezzati. È uguale come procede la situazione. L’importante è prendersi cura degli altri e di se stessi. E mentre i pazienti in terapia intensiva salgono, il 56% dei contagi si concentra in soli cinque Stati, tra cui Berlino, tanto da far preoccupare la cancelliera Angela Merkel che ha deciso nuove misure in caso di un nuovo aumento. Il tasso di infezione in città è molto più alto rispetto alla media nazionale, tanto che tutta Berlino potrebbe essere dichiarata zona rossa. E intanto il Governo ha proposto di inviare l'esercito per aiutare con i test e con il contact tracing. La capitale, ripresa dal Ministro della salute Jens Spahn per la malagestione della pandemia, vista la situazione, ha introdotto dalle 23 alle 6 un coprifuoco per i locali pubblici e un divieto di vendita di alcol, insieme ad un'ulteriore riduzione delle possibilità di aggregazione in queste fasce orarie. Lo scopo è anche quello di fermare le feste illegali che la polizia si è trovata a fronteggiare nelle ultime settimane. Così la città più ribelle della Germania cerca di riprendere il controllo sulla pandemia di coronavirus per evitare un nuovo lockdown.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast