Coronavirus, in Spagna contagi triplicati in due settimane

22 lug 2020

Guardia alta in tutta Europa, ora l'Organizzazione Mondiale della Sanità considera la Spagna un sorvegliato speciale, il Paese che dall'inizio dell'emergenza sanitaria ha contato oltre 28400 vittime, ha visto i contagi triplicarsi in sole due settimane. Secondo i nuovi dati è quello con più incidenza di nuovi casi di covid 19 in Europa, fatta eccezione per i piccoli stati come Lussemburgo, dove il numero di contagi aumenta in maniera esponenziale. Sono il Catalogna sono 200 i focolai attivi, tanto che a Barcellona le autorità regionali sono state costrette a raccomandare alla popolazione di uscire di casa solo per le emergenze e a ridurre del 15%, l'accesso alle spiagge. Coronavirus che torna a far paura anche in Francia. Qui sono decine i nuovi focolai in diverse regioni del Paese che erano state risparmiate dalla pandemia nelle fasi più acute. Si cerca di scongiurare una seconda ondata, ma i numeri sono preoccupanti. I nuovi cluster, secondo il Ministero della Salute, sono diverse centinaia. Qui, dove l'obbligo della mascherina è scattato solo negli ultimi giorni. Allarma anche la situazione nei Balcani, in Serbia, dove i medici accusano il Governo di aver allentato le misure di contenimento a fini elettorali, si rischia la catastrofe. Cresce la curva dei contagi anche in Bosnia e in Romania, dove il timore è che i casi positivi siano molti più dei 36000 ufficiali. Il sistema sanitario è al collasso, ma il premier pensa all'economia ed esclude il lockdown.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast