Coronavirus, nuovi record di contagi in tutta Europa

16 ott 2020

Uno dopo l'altro i vari Paesi europei stanno registrando record di contagi da Covid-19. Rispetto alla propria popolazione, è la Repubblica Ceca a fare i conti col numero più alto, quasi 10mila nelle ultime 24 ore, ma anche la scrupolosa Germania ha toccato la sua cifra massima, 7300 in un solo giorno, 34 le persone decedute. E la preoccupazione serpeggia tra i palazzi di Bruxelles, vista la serietà della situazione, si legge nel documento congiunto, il Consiglio europeo spinge per un ulteriore sforzo di coordinamento generale, in particolare per quanto riguarda i regolamenti sulla quarantena, il tracciamento dei contatti transfrontalieri e i test. In Austria per la prima volta scatta il rosso sul semaforo Covid, che indica il pericolo di contagio su quattro livelli, simile al bollettino valanghe. Il livello più alto riguarda due zone in Tirolo, una nel Land Salisburgo e una in alta Austria. In Francia scatta oggi il coprifuoco nella regione di Parigi e in otto metropoli, e 12mila soldati vigileranno sull'applicazione della misura. resta preoccupante anche se in leggero miglioramento la situazione nel Regno Unito. Nella capitale Londra, da domani il livello per le restrizioni contro il Covid-19 salirà a due, ossia alto. I londinesi non potranno più incontrare persone fuori dalla propria famiglia, anche a casa. Grande preoccupazione per la crescita esponenziale dei contagi in Europa è stata espressa infine anche dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, che avverte: i vaccini non saranno subito sufficienti per tutti.

pubblicità