Covid, la situazione del contagio nel mondo

25 mag 2020

Comincia a prepararsi per l'estate la Grecia che ha nel turismo la voce principale della sua economia, 34 milioni di visitatori lo scorso anno, riaprono caffè e ristoranti sotto l'Acropoli, così come ripartono i traghetti da e per le isole che non riguardano il trasporto di beni essenziali. I passeggeri sono tenuti a compilare un questionario e a mantenere un metro e mezzo di distanza tra di loro. Riparte la ristorazione anche nella capitale spagnola Madrid e a Barcellona, le ultime due città ad uscire della cosiddetta fase zero perché particolarmente colpite dal virus, i paesi baschi sono i primi ad aver riaperto le scuole secondarie e alle Canarie le persone sono tornate a riversarsi in spiaggia, in nuova Zelanda, uno dei paesi al mondo che ha saputo meglio arginare il contagio, la premier Jacinda Ardern ha ora permesso assembramenti fino alle 100 persone. In Cina, dove si sono avuti solo 11 nuovi contagi nelle ultime 24 ore hanno riaperto i locali notturni, il mondo musulmano celebra in piena pandemia la fine del mese sacro del Ramadan, qui siamo in Iraq a al-Najaf, città sacra per gli sciiti, le autorità hanno vietato le preghiere in moschee e hanno permesso le visite nei cimiteri sono agli abitanti del posto. In Bangladesh gli appelli a non raccogliersi in gruppi numerosi, sono rimasti inascoltati. In migliaia hanno partecipato alla preghiera nella principale moschea di Dacca, la capitale. Molti hanno atteso in fila per ore, moschee semideserte, invece, in Russia, dove i fedeli hanno preferito festeggiare in casa per arginare il rischio contagio, in India tornano a volare parte degli aerei destinati ai viaggi domestici, nonostante il Paese registri circa 6000 nuovi casi al giorno e risulti ora tra i 10 Paesi più colpiti al mondo. Dove la situazione appare fuori controllo è lo Yemen già piagato dalla guerra, quegli ospedali non sono più in grado di accogliere pazienti e si moltiplicano le fosse comuni.

pubblicità

Vuoi vedere altro ?

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.