Covid mondo, Brasile oltre 142 mila vittime

29 set 2020

Superata la soglia del milione di vittime nel mondo, il virus continua a imperversare ovunque. In Brasile sono più di 142000 i morti totali. Solo gli Stati Uniti hanno un bilancio di vittime più pesante con oltre 200000 morti. Nel Paese latino-americano i nuovi casi sono stati più di 13000, per un totale di oltre 4 milioni e 700 mila. Il Brasile, che ha patito più di altri una gestione controversa e disattenta dell'epidemia, è il terzo Paese con il maggior numero di contagi al mondo dopo Stati Uniti e India. Quest'ultima ha superato i 6 milioni di casi e oltre 80000 infezioni in 24 ore. Quanto agli Usa, sempre in testa alla classifica mondiale, registrano oltre 7 milioni di contagiati e più di 200000 vittime. L’amministrazione, ha riferito Trump, punta a distribuire 150 milioni di test rapidi che ha acquistato all'inizio dell’anno. Di questi, 50 milioni saranno destinati al personale medico e alla popolazione più vulnerabile. Intanto il Québec, la provincia più colpita dalla pandemia in Canada, ha reintrodotto le limitazioni per contenere i contagi in tre regioni, tra cui Montreal e Québec City. Il Premier ha detto che la chiusura di bar, sale da concerto, cinema e biblioteche in queste zone rosse entrerà in vigore il primo ottobre e durerà 28 giorni. I negozi rimarranno aperti, ma i ristoranti potranno servire solo pasti da asporto. Anche le scuole continueranno a funzionare, mentre ai residenti della provincia, prevalentemente francofona, verrà chiesto di limitare l'accesso di ospiti nelle loro case. Intanto tornano ad aumentare i casi anche in Russia, 8000 in un giorno e rimangono sempre alti in Iran con più di 3500 contagi.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.