Covid, California riapre. Negli Usa 600mila morti

15 giu 2021

Da oggi si potrà tornare a sognare la California. Il più ricco e popoloso Stato americano, 40 milioni di abitanti, la metà già completamente vaccinata, è uno degli ultimi a farlo, ma finalmente riapre. Cadono le ultime restrizioni di distanziamento e capienza massima nei locali chiusi. Chi ha completato il ciclo di immunizzazione non dovrà più indossare la mascherina, a meno che usi mezzi di trasporto pubblico. Lo Stato sta spendendo una fortuna per far ripartire il turismo, un'industria che solo qui vale 145 miliardi di dollari l'anno. Ma ancora non è chiaro quando torneranno europei, arabi, russi e cinesi. Anche perché nonostante le forniture dei vaccini siano sovrabbondanti e in aumento, ed entro l'anno potrebbe essere autorizzato anche l'ultimo arrivato: Novavax, in tutto il Paese cresce la diffusione della variante del Covid-19 più contagiosa, detta "Delta", che raddoppia ogni 2 settimane. Se è vero che il 64% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, ci sono Stati come Alabama, Louisiana, Mississippi e Wyoming, dove lo ha fatto meno della metà dei residenti. L'obiettivo che si era dato il Presidente, arrivare al 70% entro il 4 luglio, è ormai irrealistico. Mentre è più che reale il lugubre traguardo che viene superato in queste ore: 600 mila morti. Stando ai dati ufficiali nessun Paese al mondo ha pagato un prezzo così alto.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast