Dal 15 giugno riaprono le frontiere dell'area Schenghen

14 giu 2020

Rimane l'obbligo di portare la mascherina a discrezione delle singole regioni, ma la seconda parte della fase due dal 15 giugno vedrà un altro allentamento nell'ottica di un ritorno graduale alla normalità. Il nuovo DPCM rivede in parte le regole per il cinema e gli spettacoli dal vivo, precisando che nelle sale al chiuso, potranno trovare posto fino a 200 spettatori. Lo stesso per gli spettacoli all'aperto ai quali potranno partecipare al massimo 1000 spettatori ad un metro di distanza. Ripartono le competizioni sportive con la Coppa Italia, mentre per gli sport di contatto per i non professionisti, dal calcetto al Beach Volley, bisognerà aspettare il 25 giugno. Tra le attività che ottengono il via libera ci sono i teatri, le sale scommesse, slot e bingo, come pure terme e centri wellness, ma senza sauna. Restano sospese fino al 14 luglio l'attività delle sale da ballo, discoteca all'aperto o al chiuso, alcune regioni, però, hanno anticipato l'apertura al 19 giugno, ad esempio in Emilia Romagna, Veneto, Calabria e in Friuli Venezia Giulia, i battenti riapriranno venerdì prossimo. In Sicilia ancora prima, si inizierà ballare all'inizio della settimana. Partiranno i centri estivi per bambini con regole piuttosto stringenti e l'invito a svolgere buona parte dell'attività all'aperto. Inoltre è consentito l'accesso dei minori, anche con familiari e baby sitter, ad aree gioco all'interno di parchi, ville e giardini pubblici. Via libera in sicurezza anche alle prove dei concorsi pubblici. Dal 16 giugno si potrà viaggiare liberamente verso Albania, Bosnia ed Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Macedonia del norde Serbia. Il nuovo DPCM inoltre precisa che non sono sottoposte limitazioni agli spostamenti da e per gli stati membri dell'Unione Europea, stati parte dell'accordo di Schengen, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano. Per spostarsi negli altri stati bisognerà comprovare il reale stato di necessità. Dal 15 giugno potrà essere scaricata in tutto il territorio nazionale e sarà operativa l'app Immuni.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast