Dazi, via libera Trump a accordo con la Cina

13 dic 2019

Ieri doveva essere il giorno in cui la Commissione Giustizia della Camera dava il via libera all'impeachment, ma invece dopo 13 ore di dibattito, a sorpresa, il voto è stato rimandato a questa mattina, per poi passare in Plenaria la prossima settimana. Il 12 dicembre 2019 sarà dunque ricordato negli Stati Uniti, per un'altra notizia, l'accordo con la Cina, che segna una tregua alla guerra commerciale. A preannunciarlo è stato, via Twitter, lo stesso Presidente Trump e in serata sono arrivati dettagli. Gli Stati Uniti congeleranno i nuovi dazi su 160 miliardi di importazioni cinesi che sarebbero dovuti scattare da domenica e in più dovrebbero tagliare del 50% le tariffe già imposte su oltre 350 miliardi di beni made in China. In cambio Pechino si è impegnata a spendere 50 miliardi di dollari in prodotti agricoli americani nel 2020. Wall Street ha festeggiato, battendo nuovi record al rialzo. Ma la relazione commerciale fra Cina e Stati Uniti ha ancora delle tappe davanti a sé. Quello di queste ore, infatti, è il cosiddetto accordo sulla fase Uno. Nei prossimi mesi Pechino e Washington dovranno intavolare un negoziato molto più complesso che va a toccare questioni delicate e divisive per i due Paesi, come la proprietà intellettuale e il comparto tecnologico, mentre la campagna elettorale americana sarà nel vivo.

pubblicità
pubblicità