Debito, primo sì Stati membri Ue a procedura contro Italia

11 giu 2019

Di fatto è il primo sì degli Stati membri alla procedura per debito nei confronti dell'Italia. Il Comitato economico e finanziario, costituito dai rappresentanti dei 28 Ministeri del Tesoro, ha approvato infatti il rapporto della Commissione europea, secondo cui la procedura viene considerata giustificata. La palla torna ora alla Commissione, che già il 26 giugno potrebbe pubblicare la richiesta di apertura della procedura e le tappe chieste all'Italia per rientrare del debito. L'ultima parola spetterà poi di nuovo agli Stati membri, che dovranno votare probabilmente nel vertice Ecofin del 9 luglio. I 28 Ministri si riuniranno comunque già questa settimana, e lì si capirà quale margine di trattativa ci potrà essere tra Roma e Bruxelles. Nel rapporto appena approvato dai tecnici degli Stati membri stavolta non si menziona alcuna negoziazione, al contrario di quanto avvenne in autunno, mentre si sottolinea la necessità di una manovra correttiva già per quest'anno. Prima di un via libera definitivo alla procedura, all'Italia potrebbe comunque essere concessa qualche settimana di tempo, visto che il Governo ha preannunciato nuovi dati in arrivo che dovrebbero mostrare un quadro economico migliore del previsto, ma al Vicepremier Di Maio, convinto che l'Europa non andrà fino in fondo, arriva il monito direttamente da Jean-Claude Juncker. “Di Maio si comporti in maniera tale da evitare la procedura” dice il Presidente della Commissione, “perché l'Italia si sta muovendo nella direzione sbagliata, e così rischia di rimanere imbrigliata per molti anni”. E se il nostro Paese non è ancora una minaccia alla stabilità finanziaria, per Juncker è comunque già un problema da considerare serio. Ora che è arrivato anche il sostegno da parte degli Stati membri, il messaggio della Commissione europea è, insomma, molto chiaro: adesso tutto dipende dagli impegni che il Governo prenderà, ma il tempo a disposizione rimasto è davvero molto poco.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.