Elezioni Germania, l'impegno e il voto degli immigrati

26 set 2021

Hanno radici soprattutto in Turchia, in Siria o nell'ex Unione Sovietica. Sono più di 7 milioni, rappresentano il 12% dell'elettorato. Numeri importanti ma non sufficienti a garantire loro un ruolo da protagonista nella vita politica tedesca o anche solo a garantire una reale rappresentazione. Un problema che Aliçan conosce molto bene. Nato in Turchia, di origine curda, arrivato in Germania con la sua famiglia nel 1995. L'attivista sociale negli scorsi anni ha creato l'hashtag #MeTwo proprio per affrontare pubblicamente il tema della discriminazione nei confronti dei migranti e adesso lotta per una maggiore affluenza elettorale tra gli immigrati che hanno la cittadinanza attraverso VoteSwiper, un'APP che lui stesso ha sviluppato, disponibile in arabo, turco e farsi. Gli stessi temi sono al centro dello studio di Zabrina Maya. Punto di partenza: alcuni gruppi di immigrati di Duisburg, città multiculturale nel Nord Reno-Westfalia. Immigrazione e cittadinanza sono dossier che il prossimo Cancelliere dovrà affrontare, uscendo dall'emergenza. Perché oggi c'è una nuova generazione di immigrati che vuole partecipare alla vita politica del Paese e nella prossima legislatura farà il possibile per avere un ruolo.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast