Elezioni in Germania, la Spd sceglie Schulz contro Merkel

29 gen 2017

Il passo indietro di Sigmar Gabriel era nell’aria da tempo, soprattutto da quando, nelle ultime settimane, i sondaggi avevano cominciato a segnalare con allarme i socialdemocratici dell’SPD sotto la misera soglia del 20 per cento. La difficile risalita con l’arduo obiettivo di sfilare il quarto cancellierato ad Angela Merkel spetta da oggi ufficialmente al sessantunenne Martin Schulz, da poco dimessosi dal suo ruolo di Presidente dell’Europarlamento. Il partito lo ha scelto all’unanimità come candidato alle elezioni politiche del prossimo 24 settembre. “Nessuno ha una biografia più socialdemocratica di Martin Schulz. Lui sa guidare, ma anche integrare, costruire ponti. Ed è proprio di questo che abbiamo bisogno oggi” ha commentato alla Willy Brandt-Haus, sede del partito, Gabriel, attualmente vice cancelliere e successore di Frank-Walter Steinmeier, prossimo Presidente della Repubblica alla guida della diplomazia teutonica. Di certo tanti anni, 22, passati a Bruxelles sono stati per Schulz un’importantissima palestra, ma difficilmente il candidato socialdemocratico riuscirà a impensierire la CDU di Angela Merkel che, nonostante il calo di consensi registrato nell’ultimo anno e mezzo, godrebbe ancora, stando agli ultimi sondaggi, del 33-35 per cento dei consensi dei tedeschi.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast