Famiglia in India, presto il ritorno in Italia

06 mag 2021

Sarà presto a casa la coppia dei Campi Bisenzio in provincia di Firenze, bloccata in India per la positività di Simonetta Filippini. Tornano in tre anzi, con la bambina di due anni appena adottata e per la quale i neo genitori hanno sfidato la pandemia. Questo è quello che ci ha raccontato la legale della famiglia Galli. "Sarà un volo più adatto per contenere tutta la famiglia ok. Quindi visto che la Simonetta è positiva avrà il suo spazio o in biocontenimento, o questo mi dicono sarà l'equipe medica a decidere. Il piano di volo dovrà essere trasmesso. La prima cosa che dobbiamo fare è trasmettere al Ministro della Salute, il Ministro Speranza che ci dovrà definitivamente autorizzare. Però ecco gli adempimenti sono stati fatti tutti". La donna fermata in aeroporto il 19 aprile dopo un tampone, che ne aveva impedito l'espatrio, negli ultimi giorni era diventata asintomatica. Per lei è stato necessario anche un ricovero in un ospedale privato di New Delhi, mentre il marito Enzo Galli e la bambina, entrambi negativi, sono rimasti in hotel. Alla richiesta di aiuto della famiglia hanno risposto dall'Italia amici, parenti e benefattori e in poco tempo, perché il tempo è prezioso. Contro la malattia sono stati raccolti 80.000 euro, l'anticipo per un volo privato sanitario in biocontenimento che li riporterà indietro. Per Simonetta Filippini è stato attivato l'ospedale fiorentino di Careggi.

pubblicità
pubblicità