Francia verso ulteriori restrizioni, possibile lockdown

27 ott 2020

Con quasi 1400 casi ogni 100 mila abitanti, un'incidenza 4 volte e mezza quella in Italia, il Belgio ha superato anche la Repubblica Ceca ed è diventato il Paese più colpito d'Europa dal coronavirus. Con i tassi di aumento attuali, le autorità stimano che entro due settimane saranno esaurite le terapie intensive e venerdì il Governo deciderà se proclamare un nuovo lockdown generale. Nelle prossime ore tornerà a parlare alla Francia anche il Presidente Macron, attese nuove restrizioni visto che il coprifuoco dalle 21:00, non sembra aver dato finora i risultati sperati. Intanto, in Spagna i medici hanno scioperato per 24 ore, contro l'incapacità del Governo di rafforzare il sistema sanitario. La protesta continuerà a tempo indeterminato ogni ultimo martedì del mese. I contagi corrono anche in Germania, un mese fa Angela Merkel avvertiva che entro Natale si sarebbe potuti arrivare a 20 mila casi al giorno. Ora, il suo Ministro dell'Economia, Altmaier, ammette che questa soglia potrebbe essere superata già questo fine settimana. E se la situazione resta grave in tutto l'est, anche in Svezia, unico Paese in Europa ad aver finora adottato un approccio morbido, si conta ora il record di casi giornalieri da inizio pandemia. D'altra parte, secondo uno studio britannico appena pubblicato, l'immunità di gregge da contagi sembra particolarmente difficile da raggiungere, visto che dopo l'infezione, gli anticorpi rischiano di sparire velocemente: entro 3 mesi in un caso su quattro, soprattutto tra anziani e asintomatici. Le speranza, insomma, sono ormai soprattutto riposte in un vaccino, ma dall'Unione Europea arriva l'avvertimento: attenzione, difficilmente ci saranno dosi per tutti i cittadini, prima della fine del 2021.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.