Gaza, resta a rischio la tregua dopo gli ultimi attacchi

16 giu 2021

Era il primo test per il nuovo Governo di Naftali Bennett, e ora rischia di esssere compromessa la tregua tra Israele e Gaza, sancita con il cessate il fuoco del 21 maggio che ha messo fine a 11 giorni di guerra. Caccia israeliani sono tornati a bombardare Gaza, in risposta a lanci di palloni incendiari dalla Striscia nel Sud di Israele. La risposta dei militanti di Hamas alla Marcia delle bandiere, che nelle ore precedenti aveva visto sfilare attraverso Gerusalemme Est oltre 5.000 ultranazionalisti al grido di morte agli arabi. Tradizionale appuntamento che in precedenza era stato rinviato due volte per motivi di ordine pubblico. 33 palestinesi e due agenti israeliani sono rimasti feriti in un appuntamento che per gli israeliani commemora la riunificazione di Gerusalemme nel 1967 sotto la sovranita' israeliana, mentre per i palestinesi segna l'inizio dell'occupazione di Gerusalemme Est. La tregua bilaterale e incondizionata, così era stata siglata, rischia ora di vacillare. L'esercito israeliano è infatti pronto ad ogni scenario, compresa la ripersa delle ostilità, a fronte delle continue attivita' terroristiche dalla Striscia. Il rischio di altri attacchi, insomma, è alto.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast