Giappone, aggredite ragazze a fermata bus: 2 morti

28 mag 2019

Una bambina di 12 anni è morta colpita da una coltellata alla fermata dell'autobus nel sud di Tokyo. Un uomo, cinquantenne, si è avvicinato alla fermata, ha estratto un coltello e si è avvicinato a un gruppo di studentesse. Quella più vicina è stata la sua prima vittima. Ha accoltellato altre persone, tra cui tre bambine di sei anni e una donna in modo molto grave. Con il passare delle ore, poi, un uomo ferito è morto, si tratta del padre di una delle ragazze. Le studentesse sono state aggredite mentre aspettavano lo scuolabus alla stazione di Noborito. Sulla scena la polizia ha trovato due coltelli. L'autista del mezzo ha raccontato di aver visto l'uomo con il coltello avvicinarsi al gruppo e iniziare a colpire alla cieca. Non contento, è salito sullo scuolabus colpendo anche le studentesse che erano già a bordo. Poi in un attimo ha rivolto il coltello contro di sé alla gola e si è ucciso. “Tutto questo mi provoca forte rabbia” ha commentato il Primo Ministro giapponese Shinzo Abe “E' un caso molto straziante” ha aggiunto. “Offro le mie sincere condoglianze alle vittime”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.