Giornalisti e attiviti spiati con Pegasus

19 lug 2021

Attivisti per i diritti umani, giornalisti, politici, Capi di Stato e di Governo, ma anche funzionari e manager aziendali. Decine di migliaia di cellulari sono stati spiati con il software Pegasus. La tecnologia sarebbe stata usata, tra gli altri, dal Messico, degli Emirati Arabi e dai regimi autoritari, ma anche nel cuore dell'Europa, dal Governo ungherese di Viktor Orban, che nega categoricamente di averla usata nell'ambito della sua guerra ai media. L'indagine, le cui rivelazioni sono alle battute iniziali, ha scoperto una massiccia fuga di dati sensibili e la capacità del sistema di sorveglianza Pegasus attraverso un malware di infettare cellulari, iPhone e dispositivi Android per consentire agli operatori di estrarre messaggi, foto, mail, registrare chiamate o attivare segretamente i microfoni. Forbidden Stories, l'organizzazione mediatica senza scopi di lucro con sede a Parigi e Amnesty International hanno avuto accesso ad un primo elenco di cellulari spiati, oltre 50.000 utenze controllate, e lo hanno condiviso con il consorzio Pegasus Project. 17 testate internazionali che si sono messe al lavoro per definire i contorni di questa massiva attività di spionaggio. I primi nomi tra i giornalisti spiati sono reporter, editori e dirigenti del Financial Times, della CNN, del New York Times, delle agenzie internazionali Reuters e Associated Press, ma ci sono decine di altre testate. I giornalisti che compaiono in questi registi hanno avuto minacce, altri sono stati arrestati e diffamati, alcuni hanno dovuto fuggire dai loro Paesi a causa delle persecuzioni. In rari casi sono stati uccisi dopo essere stati selezionati come bersagli. La società di sorveglianza israeliana produttrice del software, in un comunicato, bolla come esagerate e senza fondamento le conclusioni dell'indagine. Afferma di non gestire i sistemi venduti ai clienti e di non aver accesso ai loro dati, di essersi limitata alla vendita del software esclusivamente a forze armate, forze dell'ordine e intelligence dei Paesi, dopo aver rigorosamente controllato la loro capacità e il rispetto dei diritti umani dei propri clienti.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast