Hiroshima, la testimonianza di una sopravvissuta a Sky TG24

06 ago 2020

Quattro anni fa, in occasione della storica visita del Presidente Barack Obama, abbiamo incontrato Yasuko Abe, una signora allora di 82 anni, adesso ne ha 86 e purtroppo non è più in grado di sostenere interviste. Ve la riproponiamo, perché è una testimonianza davvero toccante. Vidi prima una luce bollente, quasi fosforescenti, e poi un boato immenso. Poi nulla, persi conoscenza. Quando mi risvegliai ero in giardino, era stata sbalzata fuori di casa, ero viva, ma attorno a me tutto bruciava. Pensai subito a mia madre, a cosa le fosse successo. Lei era infermiera presso l'ospedale civile di Hiroshima, andai subito in quella direzione. Sì, mi sposai e rimasi subito incinta, solo che purtroppo il nostro bambino sopravvisse solo 18 giorni. Fin dall'inizio aveva delle pustole gialle sul corpo, molto simili a quelle che avevo io, poi improvvisamente rifiutò il mio latte e si lasciò morire. Chi lo sa, i medici non sapevano spiegarsele. Dovete capire che in quel momento ancora nessuno sapeva bene quali fossero gli effetti delle radiazioni. Comunque volevo capire e portai il mio bambino, oramai morto, in un altro ospedale, quello della Croce Rossa, lì i medici non ebbero dubbi, si trattava degli effetti delle radiazioni.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.