Hong Kong, boom di affluenza per elezioni locali

24 nov 2019

Non hai pagato per questa roba, perchè? Ecco, siamo nel centro di Kennedy, uno dei distretti più popolari dell'isola di Hong Kong e questa è una particolarità delle elezioni. Intanto si può fare campagna elettorale anche il giorno delle elezioni basta che si sia ad almeno trecento metri dal seggio elettorale dove si vota e poi tutti i candidati se ne inventano qualcuna: questa è una iniziativa che forse è ai limiti della legge, ma comunque c'è un signore ricco che ha detto a questo negozio famosissimo di frullati che tutti quelli che vengono con la giacchetta che fanno vedere che sono dei supporter di questo Jordan, un candidato democratico, possono consumare liberamente tutta la giornata e poi sarà lui a pagare il conto. - Come mai parli italiano? - Perché io studio italiano all'università di Hong Kong e canto la musica lirica. - Sei un supporter di questo democratico? - Lui è mio amico. Pensi che oggi - la parte democratica vincerà? - Si, certo. - Tu fai parte delle proteste? - Si, si. - Penso sia importante che la gente... - Si è vero, sono elezioni municipali, elezioni per i vari distretti di Hong Kong, ma sono elezioni importantissime. Intanto perché sono le uniche dove davvero chiunque può candidarsi e chiunque può essere eletto, tranne uno: Joshua Wong, la commissione generale delle elezioni, l'ha praticamente squalificato perché lui è un sostenitore dell'indipendenza di Hong Kong. Ma a parte lui, tutti quanti gli altri hanno potuto candidarsi, probabilmente per la prima volta ci sarà un vero e proprio plebiscito a favore della protesta a favore dei candidati cosiddetti dell'ombrello democratico che per la prima volta ha piazzato candidati in tutti i 18 distretti di Hong Kong. La giornata sta scorrendo assolutamente tranquilla. I candidati sono fianco a fianco, vedete questo è un candidato dell'opposizione democratica, un giovane leader studentesco di 21 anni e poi dietro di lui, quello con i cartellini gialli, invece è un candidato pro Pechino. Ma non c'è assolutamente tensione, i passanti continuano a passare tranquillamente, fino all'ultimo non si saprà quale sarà il vincitore. Sicuramente sarà il popolo di Hong Kong.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.