Hong Kong, i manifestanti occupano i grandi magazzini

12 ott 2019

"Fight for freedom, fight for Hong Kong": è questo lo slogan che questi manifestanti che hanno invaso pacificamente all'improvviso il Department Store di Langman qui a Hong Kong. Anche e soprattutto perchè qui c'è una delle filiali di Starbucks, la vedete dietro di me. Ecco Starbucks in Cina è di proprietà di una società maximise che è nell'occhio del ciclone da tanto tempo perchè la sua dirigente, la sua CEO, ha fatto delle dichiarazioni contro i manifestanti alle Nazioni Unite. Bene, da allora tutti gli Starbucks a anche altri ristoranti della sua catena sono stati più o meno boicottati, alcuni dei quali danneggiati anche in maniera abbastanza appariscente, e adesso hanno invaso questo Department Store, questo grande magazzino, tra l'altro senza avere alcuna resistenza, anzi sembra con l'assenso dei gestori del Department Store. Lo ricordiamo, il grande business commerciale appoggia la protesta, sia pure indirettamente, perché pensate negli ultimi giorni,quattro dipendenti di questo grande magazzino si erano opposti all'entrata della polizia e sono poi stati arrestati. La cosa che colpisce è che tutte le altre persone che in questo momento sono all'interno del grande magazzino e che non sono interessati alla protesta, non protestano a loro volta, stanno tranquilli e continuano a mangiare e fare shopping. E questo grazie anche alla grande educazione e al grande, diciamo, ordine con il quale questa manifestazione improvvisa è stata organizzata.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.