Hong Kong, racconto in diretta degli scontri al Politecnico

17 nov 2019

Sono appena uscito dal politecnico, che è stato praticamente ormai occupato dalla polizia. Non sappiamo cosa sta succedendo là dentro. Qui siamo a poche centinaia di metri. Sentite gli spari, sono i lacrimogeni. La polizia dietro che arriva. La polizia si è comportata molto male con gli studenti perché prima gli ha detto che se uscivano li avrebbe fatti andare. Ecco vedete, è dietro di me. E poi, invece... devo correre. Poi invece li ha arrestati tutti. Accanto a me c'erano una cinquantina di ragazzi. Sono stati tutti caricati. Sui cellulari hanno arrestato anche alcuni colleghi che non avevano accrediti ufficiali. La situazione è molto, molto difficile. Vedete perché non si sa che cosa succederà. Mi sparano addosso qua, vi lascio.

pubblicità