Il virus corre in Europa, in Belgio le regioni più colpite

23 ott 2020

I numeri parlano chiaro: Bruxelles e la Vallonia sono diventate al momento le regioni più colpite d'Europa dal Coronavirus. “La situazione - ammette il Governo belga - è ormai fuori controllo, con una media di 10 mila casi al giorno per un Paese di 11 milioni di abitanti. E dopo la chiusura di bar e ristoranti sono arrivate ora nuove restrizioni, piuttosto blande, per la verità: niente pubblico alle partite, 200 persone al massimo in cinema e teatri, presenza ridotta al 20% nelle università, chiusura dei parchi di divertimenti. Un secondo lockdown, insomma, spaventa per le sue conseguenze sull'economia. Situazione sempre grave anche in Francia, ormai il quinto Paese al mondo per contagi. Si estendono le aree sottoposte al coprifuoco dalle 21. Complessivamente sono ora coinvolti 46 milioni di cittadini, mentre il capo degli ospedali di Parigi stima che gli attuali positivi nel Paese siano il triplo dei numeri ufficiali. Ma è la Repubblica Ceca ancora lo Stato europeo con il più alto tasso tra nuovi casi e popolazione e qui è bufera sul Ministro della Salute, colto a entrare e uscire senza mascherina da un ristorante che sarebbe dovuto restare chiuso per decisione dello stesso Governo. 13 mila nuovi casi in Polonia, dove scattano chiusure di scuole, bar e ristoranti. Ma il premier Morawiecki non esclude l'arrivo di un vero e proprio lockdown. Nuove restrizioni anche in Portogallo e Svezia, mentre la Grecia, nonostante i numeri complessivamente bassi, ha deciso il coprifuoco notturno ad Atene e Salonicco. Ed è record di nuovi casi da inizio pandemia in Romania, Croazia e Svizzera. Ospedali in affanno, invece, in Olanda, dove il sistema sanitario non è dei più robusti e, come accaduto durante la prima ondata della pandemia, i Paesi Bassi hanno cominciato a chiedere di trasferire alcuni pazienti nella vicina Germania.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.