Imprenditore arrestato in Sudan, Zennaro ai domiciliari

14 giu 2021

Non è ancora un uomo libero ma quantomeno è stato scarcerato, si trova da qualche ora agli arresti domiciliari in un albergo di Khartum Marco Zennaro il 46enne imprenditore veneziano arrestato in Sudan quasi tre mesi fa con l'accusa di aver venduto al suo distributore sudanese la Sedc trasformatori elettrici per un valore di un milione di euro che a detta del querelante non rispettavano il capitolato. La svolta arriva poche ore fa dopo settimane di intenso lavoro diplomatico e le condizioni di prigionia del nostro connazionale sono diventate finalmente quelle che reclamavano la famiglia e la Farnesina attraverso l'ambasciatore Gianluigi Vassallo. Ancora bisogna sbrogliare l'intrigo di accuse e di frode formulate nei suoi confronti prima dal distributore di Zennaro in Sudan poi da tutti i clienti in un crescendo di richieste di risarcimento. Ora le accuse penali sono cadute e sono rimaste quelle in sede civile, una garanzia finanziaria di 800.000 euro ha facilitato per Zennaro l'apertura della cella da detenuto in attesa di giudizio, l'obiettivo cui punta ora la diplomazia è quello di riuscire a farlo trasferire in ambasciata per il tempo che rimane per risolvere le cause civili.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast