In Giappone riapre la caccia alle balene

01 lug 2019

Via libera in Giappone alla caccia commerciale alle balene. Ecco le prime 5 baleniere salpate questa mattina dal porto di Kushiro. Saranno raggiunte da questo vascello, partito dal sud del Paese e pescheranno per tutta l'estate. La caccia per scopi commerciali, era stata abbandonata più di trent'anni fa, in seguito a una moratoria internazionale imposta nel 1986. Il Giappone, però, avviò poco dopo, un programma di ricerca scientifica, continuando così a cacciare le balene nell'Oceano Pacifico settentrionale e nell'Antartico. Il programma ha avuto da subito molti critici, poiché la carne delle balene pescate per scopi scientifici, finiva nelle scatolette, sugli scaffali dei supermercati e nei ristoranti. La balena è un cibo che appartiene alla tradizione giapponese e nel Paese sostengono che sia parte della loro cultura, ma a causa della scarsa disponibilità di prodotto, i prezzi di questa carne, negli ultimi anni, si erano alzati molto. La decisione di riaprire la caccia, annunciata solo 6 mesi fa, ha suscitato grande scalpore a livello globale e timore per il destino delle balene. Ma il Giappone sostiene da tempo che solo poche specie siano a rischio di estinzione e le associazioni per la caccia alle balene di piccola taglia, assicurano di voler praticare una pesca sostenibile. La caccia sarà limitata alle acque commerciali giapponesi.

pubblicità