Isola di Pasqua, creata vasta area marina protetta

06 set 2017

720.000 chilometri quadrati per il più grande parco oceanico protetto dell’America latina. I Rapa Nui, la popolazione dell’Isola di Pasqua, hanno approvato, in accordo con il Governo cileno, la creazione di una vasta area intorno alle coste della remota isola dell’Oceano Pacifico. Le acque tropicali che circondano questo Eden sono ricche di tonni, squali, pesci spada, mentre la barriera corallina garantisce la sopravvivenza di numerose specie marine a rischio estinzione. Il progetto consentirà di tutelare la biodiversità marina. Negli ultimi anni, la crescita del flusso turistico, la pesca selvaggia, il riscaldamento globale e l’innalzamento della temperatura dell’oceano hanno messo a dura prova l’ecosistema dell’Isola di Pasqua. Uno dei punti cardine del progetto è la pesca, che potrà essere praticata esclusivamente con le tecniche indigene tradizionali e secolari nei Rapa Nui.

pubblicità
pubblicità