Johnson a Sky TG24: "Brexit? Successo oltre le aspettative"

30 ott 2021

Un altro pilastro del G20 è la gente, la lotta contro il virus, la pandemia. Siamo a Roma, siamo in Italia. "Possiamo dire adesso, dopo circa due anni, che all'inizio della pandemia l'Italia aveva ragione scegliendo la via del lockdown?" "Penso veramente che il lockdown sia stato, come dire, l'unico strumento all'inizio, adesso però abbiamo i vaccini, quindi nel nostro paese la cosa più importante da fare assolutamente è proteggere le persone anziane e poi tutte quante le persone che hanno bisogno del vaccino, quindi appena arriva, come dire, l'invito alla terza vaccinazione peraltro appunto la terza dose è molto efficace." "Siamo in un mondo post brexit. E' come se lo immaginava? La brexit è stata davvero un successo?" "Secondo me è stata decisamente un successo e anzi è andata anche meglio di quanto mi potessi aspettare sotto tanti punti di vista, perché guardi è stato innanzitutto un percorso democratico, la cosa giusta democraticamente parlando per il mio paese. La cosa è stata abbastanza difficile da digerire per tanti amici, abbiamo una comunità di italiani enorme, anche persone con cui si collabora appunto che vivono in Inghilterra e sono appunto migliaia e migliaia gli italiani appunto che hanno appunto richiesto di trasferirsi nel Regno Unito e sono circa 6 milioni i cittadini europei che hanno preso la residenza nel Regno Unito, cioè ormai siamo al 10% di popolazione europea nel mio paese. Il problema è stato risolto, dopodiché, quello che vogliamo fare in questo momento è un libero commercio con tutto il resto del mondo, anche con l'Italia giusto, ma assolutamente sì anche con l'Italia perché vede, innanzitutto sono delle trattative iniziate alcuni anni fa che stanno continuando e dobbiamo arrivare a degli accordi bilaterali appropriati con l'Italia. La nostra partnership con l'Italia è di grandissimo valore per noi." "In questo nuovo mondo come giudica l'idea di una Difesa Europea?" "Guardi la Difesa Europea rimane di estrema importanza per noi. Il Regno Unito si impegna appunto a partecipare alla difesa del continente europeo. Siamo i secondi più grandi contribuenti alla Nato, dopo gli Stati Uniti, nel senso che abbiamo delle forze che abbiamo dispiegato nelle frontiere orientali della NATO stessa." "Ma lei sosterrebbe una forza di difesa dell'Unione Europea?" "Guardi è una domanda interessante questa perché io sostengo assolutamente quella che è l'insieme dei partner dell'Unione Europea che possono dare un contributo ancora più forte alla difesa collettiva, quindi a svolgere un ruolo ancora più pertinente e importante insieme. Sono in politica da tanto tempo, ne ho visti tanti di piani e per quanto riguarda la difesa, che riguarda poi a sua volta l'Unione Europea però, come dire, sono difficilmente stati utilizzati e implementati questi piani, perché secondo me bisogna ancora di più concentrarci su tutto quel corpus normativo che abbiamo, ivi compresa la NATO. La NATO garantisce la sicurezza del nostro continente e garantisce anche l'Alleanza Transatlantica e devo dire che la sicurezza appunto è dipesa due volte no da loro nell'arco degli ultimi, cosa sono stati 100 anni? Ormai forse anche più di 100 anni.".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast