La storica visita del presidente cinese Xi Jinping in Tibet

23 lug 2021

Vent'anni dopo la storica visita dell'allora presidente Jiang Jiemin, conclusasi tra proteste e scontri con la popolazione locale, il leader cinese Xi Jinping, è in questi giorni in visita ufficiale nel Tibet. Arrivato in aereo, nella città di Nyingchi, il Presidente cinese ha poi proseguito a bordo del Fuxing, il nuovo treno ad alta velocità, costato circa sei miliardi di dollari ed inaugurato pochi giorni fa. Immagini della CCTV TV, la Televisione di Stato, mostrano il Presidente che sale sul treno che percorre oltre 400 km in alta quota, in un paio d'ore, salutato da rappresentanti delle varie etnie e poi accolto a Lhasa, capitale del Tibet, dai dirigenti del Partito. Fonti locali, riferiscono di misure straordinarie di sicurezza, particolarmente stringenti, ma senza manifestazioni di protesta, come era avvenuto anche nel passato recente. Resta il fatto, che negli ultimi anni, decine di monaci si sono immolati, dandosi alle fiamme, per protestare contro quella che considerano l'occupazione abusiva del proprio Paese. Il Governo Cinese, che in passato ha duramente represso le sporadiche rivolte, sembra aver puntato, negli ultimi anni, a promuovere lo sviluppo economico e sociale, destinando alla regione, una fetta sempre maggiore di investimenti pubblici e realizzando nuove infrastrutture: come la nuova ferrovia che collega appunto, Lhasa a Nyingchi. Il Governo Centrale, sta anche rafforzando la presenza militare e per la prima volta ha lanciato una campagna di reclutamento di cittadini tibetani, all'interno dell'Esercito Popolare, per favorirne l'integrazione.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast