Libano, finito blackout globale: rifornite le due centrali

10 ott 2021

La rete elettrica è tornata ai livelli precedenti al blackout. Il comunicato del Ministro dell'Energia libanese, una boccata d'ossigeno dopo che le immagini del Paese al buio, avevano scioccato il mondo. Attanagliato da una gravissima crisi economica e politica, l'ex Svizzera del Medio Oriente, è diventata il simbolo della crisi energetica mondiale, quando l'intero Paese ha cessato totalmente di fornire l'elettricità per la mancanza di combustibile. Il quadro dunque migliora, anche se non bisogna farsi illusioni. I livelli precedenti al blackout sono assolutamente insufficienti per garantire uno standard di vita accettabile. Il Ministero dell'Energia ha annunciato di aver ottenuto un credito di 100 milioni di dollari dalla Banca Centrale, ma è una misura tampone, che deve fare i conti con le casse esangui del Paese e un'economia allo stremo. Non va meglio in Cina, dove le difficoltà di approvvigionamento energetico, hanno portato la decisione di sospendere la produzione in diverse fabbriche. Per questo, il Governo ha ordinato alle miniere di carbone di incrementare la produzione, anche in vista del prossimo inverno. Perfino in Gran Bretagna la carenza di energia, dovuta al balzo dei prezzi del carburante, sta impattando sulla produzione. Né è meno grave quel che accade in India sullo stesso fronte, anzi. L'incremento della domanda del carbone, da parte della Cina e dell'Europa, ha portato una grave flessione nella produzione dell'energia. L'India dipende al 70% dal carbone per la sua elettricità e già in alcune regioni, le scorte sono ai minimi. Tutto questo inserito in un contesto globale, suona come una pessima notizia su almeno due versanti: primo, quello economico, perché avviene in un momento delicatissimo per la congiuntura, in piena ripresa dopo il collasso dovuto al lockdown. Se i motori del mondo, India e Cina, si inceppano, tutta la macchina dell'economia globalizzata va in panne. In secondo luogo, quello della lotta al cambiamento climatico, dimostrando come l'obiettivo Zero-Carbon oggi, ma anche nell'immediato futuro, sia piuttosto utopistico.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast