Los Angeles, manifestazioni e scontri

03 giu 2020

A Los Angeles continuano le manifestazioni sia pacifiche che violente. La capitale mondiale dell'intrattenimento è in ginocchio e lo sarà per molto tempo. Tutto è iniziato con la pandemia, che ha seminato miseria sulla miseria e che ha colpito quella parte della popolazione angelena che da anni è costretta a vivere all'ombra dei riflettori. Questo è un punto simbolico di questa manifestazione pacifica. Siamo davanti al Chinese Theatre il cuore del cinema americano. Il sistema capitalista americano non funziona per il popolo, ma solo per i ricchi. Il Governo è servo delle lobby e fa i loro interessi. Siamo stufi di questa situazione. Questa non è solo una manifestazione contro la discriminazione razziale, ma è anche economico sociale legata alla pandemia in corso a Los Angeles. Io sono vedova con due figli e ho visto altre donne sole nella mia situazione perdere tutto quello che avevano per colpa di questo sistema sociale. Fortunatamente mio marito aveva un buon lavoro e si era fatto l'assicurazione sulla vita. Sennò sarei nella situazione di molte altre persone che sono costrette a rubare per sopravvivere. Questo sistema sociale ti obbliga a indebitarti fin da studente, ora c'è anche la pandemia, come possiamo essere sereni se siamo super indebitati e non abbiamo soldi. Nel mentre a Los Angeles chiunque sia trovato per la strada dopo il coprifuoco delle 18, viene arrestato.

pubblicità