Lotta alla malaria, Oms approva primo vaccino al mondo

06 ott 2021

Un giorno storico lo ha definito, non ha torto, il Direttore Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Un giorno che ha portato ad una svolta fondamentale: l'approvazione del primo vaccino antimalarico, un'arma fondamentale per contrastare una malattia in grado di uccidere ogni anno oltre 400 mila persone, per la maggior parte bambini. È proprio a loro che è indirizzato prevalentemente questo vaccino realizzato da una multinazionale farmaceutica britannica, la GlaxoSmithKline, e somministrabile dai 5 mesi di età in avanti. Dovrebbe ora essere distribuito in tutta l'Africa subsahariana dopo che l'OMS, l'Agenzia delle Nazioni Unite specializzata per le questioni sanitarie, al termine di un programma pilota di immunizzazione, dai risultati a dir poco confortanti, ne ha raccomandato l'uso. Una malattia tropicale trasmessa dalle punture di una zanzara infetta, la cosiddetta Anopheles, che punge prevalentemente al crepuscolo e durante la notte. È sufficiente anche una sola puntura per esserne contagiati e, in molti casi, morire. Il "sì" al vaccino potrebbe ora salvare, ogni anno, decine di migliaia di giovani vite.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast