L'Ue accusa la Bielorussia di sfruttare l'emergenza migranti

30 set 2021

Il Vicepresidente della Commissione Europea, Schinas, è duro con Minsk. L'Europa non ha intenzione di farsi ricattare dal regime di Lukashenko e cerca di rispondere all'emergenza, che secondo Bruxelles, i bielorussi stanno provocando a posta, al confine con Polonia e Lituania, trasferendo lì, migliaia di migranti dall'Asia, cinque dei quali sono già morti a causa del freddo. Nello stesso tempo, la Commissione Europea, si appella agli Stati membri, invoca un accordo tra i Capi di Governo, per fronteggiare le prossime ondate migratorie, che in molti, prevedano verranno dell'Afghanistan. La preoccupazione sembra quella di evitare che ognuno agisca per conto suo, come avvenuto in passato o scaricando sugli altri, il problema dell'accoglienza. Ma il primo obiettivo dell'Europa, è quello di tenere il più possibile, i migranti lontani dai confini dell'Unione, facendo accordi con Paesi di transito e garantendo invece l'accesso, solamente a poche migliaia di profughi, attraverso corridoi umanitari. Di fatto quindi, essendo invece centinaia di migliaia, le persone che cercano di salvare la propria vita o il proprio futuro partendo verso l'occidente, rimane alto il rischio che la grandissima maggioranza di queste, tentino le vie illegali offerte dai trafficanti.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast