Luna, accordo storico Italia-Usa per nuove missioni

25 set 2020

Spazio 1999 con la sua base lunare Alpha, diventa realtà, e c'è l'Italia in primo piano. La serie di culto Anni 70 a breve non sarà più fantascienza, e l'accordo siglato in videoconferenza tra Palazzo Chigi e l'America segna una tappa storica per il nostro Paese. A Roma c'è il sottosegretario con delega alle politiche spaziali Riccardo Fraccaro, negli Stati Uniti il numero uno della Nasa Bridenstine L'accordo di intenti siglato riguarda la Missione Artemis, che porterà una stazione orbitante e una base sulla Luna. La Luna sarà la prima frontiera e il primo avamposto per studiare la capacità dell'uomo di permanere nello spazio, di vivere su altri pianeti. Quindi lì faremo tutte le sperimentazioni per poter poi colonizzare altri pianeti. È evidente l'importanza per le nostre aziende, eccellenza mondiale nel settore. Le grandi industrie internazionali stanno pensando già a Marte. Noi non possiamo essere indietro perché lì ci saranno gli investimenti, lì ci sarà la ricerca. Noi siamo il primo Paese europeo a firmare con gli Stati Uniti un accordo bilaterale sull'esplorazione lunare, a conferma della storica amicizia e collaborazione, come sottolinea anche l'Agenzia Spaziale Italiana che esprime la sua grande soddisfazione.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.