Malta, il premier si dimetterà il 12 gennaio

02 dic 2019

“Da gennaio un nuovo primo ministro sarà in grado di prendere le decisioni che vanno prese.” Pressato dalle manifestazioni di piazza e dall'inchiesta giudiziaria sull'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia, il premier laburista Joseph Muscat, in un messaggio TV, ha reso noto che lascerà l'incarico a gennaio. Troppo tardi per la famiglia della reporter e per quanti continuano a protestare ogni giorno perché vedono violato lo stato di diritto. Vichy Cremona è una docente universitaria a capo di un'associazione nata per denunciare la corruzione sull'isola che il 30 aprile del 1993 aveva manifestato davanti all'hotel Raphael di Roma. “Mi ricordo la rabbia della gente, mi ricordo che tutto ad un tratto tutti si sono messi a cercare le monete in tasca e a buttargliele. Mi ricordo la faccia di sgomento di Craxi. Era un momento molto forte!” “Quella rabbia la trova simile alla rabbia dei maltesi oggi?” “Sì, i maltesi oggi sono molto arrabbiati, sono molto arrabbiati perché si sentono presi in giro! La società maltese viene dipinta, attraverso il mondo, tutto ad un tratto, con una società corrotta, una società che non ha scrupoli, invece non è così!” “Il partito laburista può ancora contare su un consenso piuttosto forte?” “Uno deve ammettere che il partito laburista ha vinto le elezioni con una grandissima maggioranza, dunque anche hanno anche il diritto di rimanere al potere. Quelli che non hanno il diritto di rimanere al potere né di rimanere come membri parlamentari sono il nostro primo ministro e quelli che sono i ministri che sono coinvolti con loro.” Il partito laburista è particolarmente forte tra le classi meno abbienti e tra i giovani. “Non penso che il premier dovrebbe dimettersi ancora perché non c'è nulla di definito.” “Hanno vinto di larga misura e hanno fatto molte cose che hanno reso le persone felici. Sfortunatamente, intendo. Ci sono ancora tante persone che li sostengono, a dispetto della corruzione.” “Abbiamo bisogno di un leader al momento!” “Pensi che il problema sia il premier o il partito laburista?” “Nessun problema, le inutili proteste sono un problema.”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.