Medici cinesi: In Italia un ottimo lavoro contro il virus

14 mar 2020

Le misure adottate dal Governo italiano, comunque, sono in accordo con gli standard che bisogna adottare in questi casi, quindi sono assolutamente concordi. Quello che l'Italia sta facendo rientra dunque perfettamente negli standard della comunità scientifica internazionale. Passaggi indispensabili per combattere il Covid-19. Un incontro tra clinici stamane all'ospedale Spallanzani per scambiare dati, esperienze, risultati, per aiutare l'Italia ad affrontare la situazione, per discutere anche di inesperienza di fronte ad un virus sconosciuto. Inesperienza sul campo che però diciamo che ci siamo fatti tutti e due i paesi. Loro hanno molto apprezzato sia le misure del Governo, sia quello che abbiamo fatto. Insomma, mi pare che sia stato uno scambio molto proficuo. Hanno incontrato la coppia di turisti cinesi, curata con una terapia antivirale e guarita, proprio qui allo Spallanzani. Di questa si è ovviamente discusso di terapie e anche di quella che prevede l'uso di un farmaco contro l'artrite reumatoide. Entrambi sono sperimentali, ma hanno funzionato. I medici cinesi, sei uomini e tre donne, non sono arrivati da soli, hanno portato 31 tonnellate di materiali, oltre 200000 mascherine, tute, monitor, ventilatori, attrezzature sufficienti per 30 posti di terapia intensiva e anche l'ultima versione dei farmaci utilizzati in Cina per sconfiggere il virus. Ma ciò che davvero è stato determinante nella loro battaglia è stato l'isolamento, hanno detto, per fermare l'epidemia, ripetono senza sosta. Bisogna restare chiusi in casa.

pubblicità