Morte Floyd, proteste anche a New York

06 giu 2020

Anche sotto la pioggia la protesta qui a New York continua per l'ottavo giorno consecutivo, i manifestanti sono scesi per le strade di Manhattan per ricordare George Floyd, non solo ma anche per ricordare Breonna Taylor, una donna di 26 anni uccisa nel proprio appartamento di Louisville in Kentucky per mano della polizia. Oggi avrebbe compiuto 27 anni, storia che i media e l'opinione pubblica americana stanno conoscendo soltanto adesso. Take a knee, inginocciarsi, il nuovo modo di protestare che ricorda come è morto George FLoyd il 25 maggio a Minneapolis, ma anche il modo che ha utilizzato Colin Kaepernick per anni nel corso delle partite di NFL per denunciare gli abusi della polizia nei confronti degli afroamericani e anche le diseguaglianze sociali. E sul modo di protestare davanti alla bandiera americana è intervenuto anche il presidente degli stati Uniti, Donald Trump, che ieri con un tweet ha detto mai inginocchiarsi. Intanto, a seguito della sospensione dei due agenti di Buffalo che hanno spinto il 75enne lasciandolo esanime per terra, 57 colleghi hanno rassegnato le dimissioni dell'unità di emergenza per protesta.

pubblicità
pubblicità