Oceani e ghiacciai, Ipcc: catastrofi climatiche in aumento

25 set 2019

Entro il 2050 molte megalopoli costiere e piccole nazioni insulari subiranno ogni anno catastrofi climatiche. Bastano queste poche parole a rendere l'idea dello stato del pianeta e sono nero su bianco sul rapporto ONU sul clima diffuso oggi a Montecarlo. E non sono solo queste ad allarmare. Secondo IPCC, il Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite, eventi estremi di livello del mare, che erano storicamente rari e cioè uno al secolo nel passato, sono destinati ad avvenire molto più di frequente, almeno una volta all'anno in molte zone, specialmente nelle regioni tropicali. L'aumento del livello del mare continuerà anche oltre il 2100. Più di 1 miliardo di persone, insomma, entro la metà del secolo vivrà in zone soggette a cicloni, inondazioni su larga scala ed altri eventi metereologici estremi amplificati dall'innalzamento dei mari. Nel XXI secolo, secondo IPCC, gli oceani sono destinati a condizioni senza precedenti di aumento di temperature, maggiori stratificazioni dei livelli superficiali, ulteriore acidificazione, declino dell'ossigeno e alterata produzione primaria netta (per intendersi, produzioni di pesci e alghe). Secondo i ricercatori, le ondate di calore marine sono raddoppiate in frequenza dal 1982 e stanno aumentando anche in intensità. I cambiamenti futuri nella criosfera sulla terraferma, i ghiacciai in montagna e le coperture polari sono destinati a colpire le risorse idriche, ma anche i loro usi, come l'idroelettrico e l'agricoltura. Altro dato preoccupante è il numero degli incendi, anche questo in aumento per il resto del secolo nella tundra e nelle zone boreali, così come in alcune regioni montane. A rendere possibile la resilienza climatica e lo sviluppo sostenibile per i ricercatori IPCC dipende nettamente da urgenti e ambiziose riduzioni delle emissioni, unite a sempre più ambiziose azioni di adattamento. Insomma, non c'è altra soluzione, servono interventi e in fretta.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.