Padre e figlia annegati in messico, la foto indigna gli Usa

26 giu 2019

E' una storia dolorosa ed angosciante riportare al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica la questione migranti negli Stati Uniti d'America: quella di un padre e della sua bambina di due anni, entrambi di origine salvadoregna, annegati, attraversando il confine che separa il Texas dal Messico, nel fiume Rio Grande, nel tentativo di aggirare quel muro su cui Donald Trump ha costruito parte della sua vittoria elettorale. “Nell'ultimo messaggio che ci ha inviato sabato mi ha scritto “Mamma, ti voglio bene. Mi raccomando. Noi qui stiamo bene”. Quando ho letto quel messaggio, non so perché, ma mi è venuto da piangere, è sembrato come un addio”. Due corpi senza vita immortalati in una fotografia che abbiamo deciso di non mostrarvi, diventata già un simbolo e che negli Stati Uniti ha suscitato una profonda indignazione e riaperto con maggiore vigore il dibattito sulla bontà delle politiche migratorie dell'amministrazione Trump. Un'indignazione esasperata da un tweet del Presidente americano pubblicato poche ore dopo la diffusione della notizia: “Molte più persone di prima stanno venendo negli Stati Uniti perché la nostra economia sta andando bene” ha scritto, senza far alcun riferimento alle due persone morte annegate. “Noi – ha proseguito – stiamo mettendo le cose a posto, compresa la costruzione del muro”. Un messaggio in profondo contrasto con lo stato d'animo del Papa, che invece si è detto profondamente addolorato per la sorte di questi due migranti. Non sono gli unici, però, ad aver perso la vita. Sempre nella Valle del Rio Grande sono stati trovati nelle scorse ore i corpi di una donna e di altri tre bambini. In tutto, invece, le persone morte al confine sono state, nel 2018, quasi 300. Persone di cui l'America ha preferito non parlare, ignorandole o quasi, almeno fino a oggi.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast