Papa e Maradona, le vite in parallelo di due argentini

26 nov 2020

La mano di Dio e chi di Dio è rappresentante in terra. Maradona e Papa Francesco, due argentini, le cui vite si sono legate con molti fili durante gli anni e Bergoglio, grande tifoso di calcio, ha usato anche il suo account Instagram, Franciscus, per ricordare il grande campione e raccontare con una foto in una story uno dei loro incontri avvenuti in Vaticano, entrambi sorridenti, Maradona anche emozionato. Bergoglio, appena saputo della scomparsa del suo connazionale, ha fatto avere direttamente ai familiari di quello che è il sito Vatican News definisce poeta del calcio, una sua lettera e un Rosario benedetto e se l'osservatore romano chiama Maradona un genio, aggiungendo che anche se la storia è piena di geni che nella vita non sono stati esempi da seguire, degli artisti si ricordano le opere e alcuni gol di Maradona potrebbero tranquillamente finire in un museo per la loro bellezza. Francesco aveva fatto sapere di stare pregando per lui, di cui ha un affettuoso ricordo. Il ragazzo che giocava nelle periferie diventato un'enorme campione ha incrociato spesso evito di Bergoglio, il Papa che le periferie ama, ma non solo quando ha incontrato a più riprese il Pontefice in Vaticano, Francesco la prima volta nel 2014 gli ha detto ti aspettavo e Maradona gli ha regalato la sua maglia numero 10, dicendo poi è lui, il Papa, il grande campione, perché non solo di incontri ufficiali è fatta la loro storia in parallelo. Un episodio inedito lo rivela il Papa nel suo libro, in uscita il primo dicembre, Riprendiamo a sognare, quando decenni fa Bergoglio era in Germania, inviato lì un po' per punizione dai suoi superiori gesuiti e viveva in grande isolamento, quasi una situazione di covid la definisce, Maradona fece vincere uno splendido mondiale alla sua Argentina. Bergoglio esultò anche se non vide la partita e nessuno gli rivolse la parola o parlò Il giorno seguente di quell'evento, per lui e la sua nazione, pieno di gioia. Grazie Diego, sembra dirgli adesso Francesco, hai fatto compagnia a un Papa, hai regalato sogni al mondo. Vaticano.

pubblicità