Primo sì al Prosek dall'Ue, l'opinione degli esperti

15 set 2021

"Importante che i consumatori non vengano tratti in inganno da delle assonanze per dei prodotti che non sono gli stessi". La questione, nella battaglia che si è aperta tra Italia e Croazia, è tutta qui, ora che la Commissione Europea ha deciso di dire il primo "si" a Zagabria per la registrazione della denominazione "prosek" .... Federico Castellucci di Confagricoltura, sta nell'assonanza di questo nome con quello di uno dei vini italiani più conosciuti al mondo, il prosecco. Un'assonanza in grado di trarre in inganno i consumatori, danneggiando il vino italiano. Anche perché si parla di un fetta di mercato importante, con un export da centinaia di milioni di bottiglie distribuite ogni anno in tutto il mondo. Le parti coinvolte, hanno ora due mesi per presentare le proprie ragioni, rispetto a una decisione, quella della Commissione Europea, che ha destato molte perplessità. "Il principio legislativo è che l'origine, vince sul vitigno e sulla tipologia. Per questo motivo, noi abbiamo perso, nel 2006, la causa con gli ungheresi per il nome Tocai. L'hanno perso anche i francesi, che avevano il Tokay d'Alsace e quindi gli ungheresi, hanno ottenuto con un vino completamente diverso dal Tocai friulano e dal Tokay d'Alsace, la possibilità di chiamare il Tocai soltanto il loro vino, perché Tocai è una località. Mentre, per quanto riguarda l'Italia, Tocai era soltanto il nome dell'uva da cui si derivava il Tocai friulano". In quell'occasione, l'Unione Europea decise che il Tocai poteva essere solo ungherese. Adesso, a posizioni invertite, a rigor di logica, l'ago della bilancia dovrebbe pendere dalla parte dell'Italia, in una controversia che non si limita al prosecco e al prosek, ma che ha un respiro molto più ampio. "Se passa questa cosa qui e mi dispiace per gli amici croati, ma se passasse, metterebbe in discussione tutte le denominazioni di origine, anche in Francia o nella stessa Croazia. Cioè vorrebbe dire che le dominazioni, non hanno più una valenza legale certa". Un'eventualità da scongiurare e non solo per la tutela di uno dei nostri prodotti più amati all'estero.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast