Rachael Blackmore nella storia della corsa di cavalli

12 apr 2021

Una galoppata che entra di diritto nella storia, i commentatori al microfono elettrizzati mentre raccontano la telecronaca degli ultimi istanti della corsa a ostacoli di cavalli più famosa del mondo, la Grand National. E' all'ultimo giro che la Fantina Rachael Blackmore si fa strada, dalla terza posizione passa in testa e comincia a macinare metri su metri. Il suo cavallo Minella Times allunga l'incollatura e galoppa veloce verso il traguardo, portandola sul gradino più alto del podio. Rachael Blackmore trentunenne Irlandese è la prima donna a vincere questa gara che si disputa ogni anno ad Aintree nei pressi di Liverpool. Il massacrante Steeple di 6907 metri con 30 ostacoli nei due giri di pista dell'ippodromo, riservati a Cavalieri forti di cuore, finiti costantemente all'indice degli animalisti. La prima Grand National venne corsa nel 1983, ma le porte per le donne si sono aperte solo nel 1975. 46 anni dopo è il sorriso di Rachael Blackmore a raccontare il mondo che cambia, anche quello delle competizioni più estreme, in cui fin qui le donne si sono limitate a fare da spettatrici.

pubblicità
pubblicità