Record di casi Covid, lockdown parziale in Olanda

14 nov 2021

I ragazzi si accalcano la corsa è all'ultimo pezzo di pizza, a quel poco che resta aperto oltre le 20, in Olanda bar ristoranti fino a poco prima sono animatissimi ad Amsterdam, così come le vie dello shopping. Ma alle 18 gli esercizi non indispensabili chiudono. I contagi hanno raggiunto cifre record oltre 16 mila nelle 24 ore per 2 giorni consecutivi. Gli ospedali sono stati convertiti per il Covid, gli interventi chirurgici non urgentissimi rimandati. Short, sharp, shock sarà uno shock breve ma efficace così il premier Mark Rutte ha parlato al suo paese. Misura necessarie ad arginare il grande focolaio, la chiusura è estesa anche allo stadio per i tifosi, non alle scuole, la richiesta è di lavorare da casa, se possibile. "Tre settimane di lock down per l'Olanda, per una città come Amsterdam che davvero fatica a spegnersi con una grande vocazione notturna il tempo necessario per elaborare un nuovo piano che potrebbe riguardare solo i non vaccinati." E' il lock down delle sedie accatastate nelle piazze vuote mentre i turisti defluiscono, sono tanti ad Amsterdam, dove le mascherine sono una rarità anche tra gli esercenti. Il vaccino non è obbligatorio, ha detto ministro della salute, ma ogni scelta ha una conseguenza con o senza tampone lo decideranno le aziende stesse 71 per cento di vaccinati per ora, l'invito è a fare presto il lock down un messaggio più chiaro di ogni parola.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast