Sfida tra Trump e TikTok, vince la piattaforma... per ora

18 gen 2021

Alla fine TikTok ha cancellato Trump prima che Trump potesse chiudere TikTok. Abbiamo sempre raccontato quanto gli utenti della piattaforma amassero il tycoon protagonista di migliaia di account repubblicani. Fatto piuttosto ironico, considerando che è dall'estate scorsa che il Presidente uscente cerca di chiudere il social cinese tra forzature e ricorsi legali. Ma nelle ultime settimane la battaglia per rendere TikTok americana, si è arenata in attesa ormai del passaggio di consegne con l'amministrazione. E anche la popolarità di Trump è sfumata. Il punto di svolta è stato anche in questo caso l'assalto al congresso del 6 gennaio fino a quel punto la sfida tra giovani rep e giovani dem era accesissima, dopo anche i più accaniti repubblicani hanno fatto marcia indietro. Sono comparsi video con prese di distanza, le più popolari pagine conservatrici si sono silenziate in attesa di tempi più sereni, lasciando campo aperto alle ironie dei democratici. TikTok da parte sua, non potendo bloccare il Presidente che non ha un account personale è intervenuto prima, rimuovendo gli speech di incitamento alla violenza e moderando i contenuti pubblicati con l'hashtag a rischio da #stornthecapital, assalta la capitale, o #patriotparty il partito dei patrioti. Moderazione non efficace al 100% dato che girano ancora online video come questo o questo. Di certo, per il momento, TikTok può sfregarsi le mani e leccarsi le ferite. Donald Trump, sarà il primo a uscire di scena, non è il caso di tirare un sospiro di sollievo perché la posizione di Joe Biden, sul tema non è ancora chiara. Anzi. Durante la campagna elettorale il Presidente eletto ha proibito al suo staff di utilizzarlo per dubbi sulla sicurezza. Le trattative andranno quindi avanti per rendere la piattaforma più americana. Intanto però anche qui la vice Harris supera Biden in popolarità social grazie a un video scherzo sull'impeachment girato dalla nipote che è diventato virale. Come si dice, tieniti gli amici vicini e i nemici ancora di più.

pubblicità