Sparatoria Colorado, Biden: ogni risorsa per a sicurezza

23 mar 2021

Non possiamo lasciare che questo episodio sia tollerato come qualcosa di vicino alla normalità. Il governatore Dem del Colorado usa queste parole per la strage in un supermercato del suo Stato, parole che potrebbero sembrare scontate ma in realtà il secondo attacco in pochi giorni negli stati Uniti. Dieci persone sono morte mentre facevano la spesa, come ogni giorno, tutti identificati tra i 20 e i 56 anni, un poliziotto, un padre di 7 figli, uomini e donne che facevano la loro vita, ha detto il vicepresidente Harris, è assurdo ed è sconcertante. Il Presidente Biden ordina bandiere a mezz'asta alla Casa Bianca, l'omaggio alle vittime. Come il presidente userò tutte le risorse a disposizione per mettere il popolo americano in sicurezza. Quest'uomo è stato arrestato e portato via a petto nudo e calzoncini corti, testa bassa, nessuna parola, nessun motivo, ha sparato contro chi scappava terrorizzato. Potevano esserci ancora più morti, il supermercato era molto affollato, ma diverse persone sono riuscite a scappare dall'uscita secondaria e a mettersi al riparo. È un nuovo choc per l'America, già colpita dal massacro di Atlanta dello scorso 16 marzo, anche lì 8 persone freddate in 3 diversi centri benessere da un ragazzo di 21 anni. In Colorado altri morti, stragi entrate purtroppo nella storia, da Columbine nel 1999 con 13 morti a quella del cinema di Aurora nel 2012, durante la prima del film il Cavaliere Oscuro, con il killer travestito da Joker, allora 12 morti.

pubblicità
pubblicità