Tensioni Usa-Iran, Trump: attacco fermato 10 minuti prima

21 giu 2019

Dieci minuti sono serviti al Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, per rivedere la sua decisione di attaccare l'Iran dopo l'abbattimento del drone americano da parte dei pasdaran sullo Stretto di Hormuz. l'ultimo episodio, in ordine di tempo, di una logorante crisi diplomatica. Eravamo pronti a colpire tre diversi siti quando ho chiesto quante persone sarebbero morte; 150 è stata la risposta di un generale, scrive sempre l'inquilino della Casa Bianca su Twitter. Vicino al drone spia, secondo Teheran, viaggiava un aereo militare americano con 35 passeggeri a bordo. Avremmo potuto colpirlo, sottolinea il capo dell'aviazione iraniana. La guerra armata al momento dunque è scongiurata, ma il conflitto va avanti con le parole e con le azioni, e arrivano le conseguenze concrete delle continue tensioni tra i due Paesi. Dopo l'incidente nei cieli mediorientali, anche alcune compagnie aeree europee, compresa l'Italia, hanno modificato le rotte dei voli sullo Stretto di Hormuz e sul Golfo di Oman, le aree interessate dallo scontro tra Iran e Stati Uniti, scontro su cui la comunità internazionale torna a pronunciarsi in queste ore, divisa tra chi invita al dialogo (l'Unione europea), chi guarda strategicamente alla stabilità della regione (la Russia), chi si schiera apertamente con uno dei due fronti (l'Arabia Saudita). I protagonisti non arretrano; le guardie della rivoluzione islamica rivendicano l'iniziativa contro quello che definiscono il terrorismo economico americano, mentre il Presidente Trump fa sapere di aver dato il via libera a nuove sanzioni, assicurando, sempre sui social, che l'Iran non avrà mai un'arma nucleare, non contro gli USA, e non contro il mondo.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.