Trump sfida il coronavirus e vola nel focolaio della Florida

11 lug 2020

La miglior difesa è l'attacco, come spiega lui stesso nel suo libro L'arte dell'accordo, Donald Trump è un accanito sostenitore di questa strategia tanto negli affari, quanto in politica. Anche per questo, in uno dei momenti più difficili della sua Presidenza, quando ogni giorno si battono nuovi record nei numeri dei contagi di Coronavirus negli Stati Uniti e ricominciano a salire anche i decessi, il Presidente sceglie la strada della provocazione e decide di andare in uno dei principali focolai delle ultime settimane, la Florida, per una serie di incontri ed una cena di raccolta fondi elettorale. Tutto senza indossare la mascherina e senza imporre i suoi eventi l'obbligo almeno di distanziamento sociale. Un viaggio inutile a carico dei contribuenti con soldi pubblici che dovrebbe essere usati per combattere il Covid, accusa il suo sfidante per la Casa Bianca Joe Biden, che ha presentato il suo programma economico, sposando uno degli slogan di Trump, buy american, compra americano, ma declinandolo in modo diverso, sostenendo che non devono essere i cittadini americani a comprare americano, grazie all'introduzione di dazi e tariffe, ma che lo deve fare il Governo con acquisti pubblici e incentivi all'industria manifatturiera. Ma secondo il Presidente, quello di Biden è solo un infelice tentativo di copiarlo. Ma lo schiaffo più pesante, il Presidente questa settimana lo ha ricevuto dalla città di New York che ha deciso di fare un murales di fronte alla sua Trump Tower sulla quinta strada, lì dove ha il suo appartamento privato. Un murales che riporta la scritta 'black lives matter'. Il Presidente è furioso per questa decisione, ha detto che questa scritta abbassa il valore della quinta strada. Ovviamente, dichiarazioni che hanno scatenato ancora una volta le proteste di tutta la comunità afroamericana.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.